DPCM del 18 ottobre 2020: le novità

Ieri sera il Presidente Conte ha firmato il Dpcm del 18 ottobre 2020 sulle misure per il contrasto e il contenimento dell'emergenza Covid-19, in vigore fino al 13 novembre 2020. Di seguito, le principali novità:

Ristorazione:
- Tutte le attività di ristorazione potranno operare dalle 5 alle 24 se il consumo avviene ai tavoli. Fino alle ore 18 se non può essere garantito il servizio ai tavoli;
- Consegne a domicilio consentite sempre. Asporto consentito fino alle 24;
- Ciascun locale dovrà esporre all’esterno il numero massimo di persone consentite all'interno;
- È consentito un massimo di 6 persone allo stesso tavolo.

Palestre e piscine: il Governo concede una settimana di tempo per verificare il rispetto dei protocolli sicurezza, in caso di valutazione negativa se ne disporrà la chiusura.

- Vietate sagre, fiere locali. Consentite fiere e conferenze stampa a carattere internazionale;
- I sindaci possono predisporre la chiusura al pubblico di piazze/vie dopo le 21 per evitare assembramenti, pur garantendo l'accesso alle attività commerciali;
- Sale bingo e sale giochi rimangono aperte dalle ore 8 alle ore 21.

Lavoro
- La pubblica amministrazione dovrà far lavorare i dipendenti in smart working al 75%;
- Fortemente raccomandato smart working anche alle aziende private;
- Sospese riunioni in presenza salvo situazioni indispensabili.

Scuola e istruzione:
- Attività scolastica continua in presenza;
- Alle Scuole secondarie di secondo grado è consigliato favorite modalità flessibili per la gestione dell’attività didattica: ingresso alle ore 9 e possibili turni pomeridiani;
- Università: pianificazione libera se in presenza o a distanza sulla base dell’evoluzione dei contagi e in funzione delle esigenze formative.

confcommercio cuneo dpcm 18 ottobre novità misure covid19