Alluvione: Confcommercio Cuneo è già attiva alla ricerca di soluzioni concrete

Dopo l’emergenza sanitaria, un’altra catastrofe flagella il territorio piemontese, la nostra Provincia e in particolare la Valle Vermenagna e la Valle Gesso.

Frane, strade allagate, borghi isolati, ponti spazzati via dalla furia dell’acqua torrenziale stanno mettendo ancora una volta a dura prova la popolazione e le imprese del territorio, colpite da un disastro naturale senza precedenti.

I cambiamenti climatici hanno sempre di più forti ripercussioni sull'economia del territorio.

Esprimiamo la nostra vicinanza a quelle realtà ancora una volta colpite duramente.

Confcommercio Imprese per l’Italia di Cuneo si è da subito attivata per cercare soluzioni concrete per sostenere le imprese associate, si sta prendendo contatto con le istituzioni locali, sia pubbliche sia private quali Regione Piemonte, Camera di Commercio di Cuneo, Camere di Commercio Francesi, Confidi, Fondazioni e banche.

Questa mattina incontro costruttivo a Cuneo tra il Presidente Luca Chiapella e Enrico Lupi Presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria – Imperia, La Spezia Savona.

Risulta indispensabile, oggi più che mai, lavorare in sinergia. L’intervento delle istituzioni è fondamentale.

È essenziale, nelle prossime ore, monitorare e quantificare i danni. A tal proposito, invitiamo i nostri delegati di zona presenti sul territorio e le molte imprese colpite, a segnalare tipologie ed entità dei danni per poter ripartire il prima possibile, anche in vista dell’ormai prossima stagione invernale.

confcommercio cuneo regione piemonte alluvione 2 ottobre